Pubblicato da: clementinaolga | 12 settembre 2007

ikecologico

premetto che non piu’ tardi di una settimana fa ho riempito la macchina di sedie, mobiletti, gdgets imperdibili comperati in quel di ikea. niente di preconcetto, dunque.

gli autobus della città sono foderati di immagini svedesi, ammiccanti cataloghi con nomi impronunciabili dedicati a pouffs di forme fantasiose, tazze e scaffali.

bambini biondi sorridono in questi salottini luminosi, accomodandosi su cuscini colorati, sotto lo sgurado di nordiche mamme serafiche.

il medesimo catalogo mi è stato recapitato aggratis a casa. a me, come ad altre, immagino, quantità di famiglie italiane.

pagine e pagine di foto, i soliti divani “ektorp”, prezzi imbattibili sbandierati. già conosciamo, grazie. ce lo possiamo vedere online, il cataologo.

ma con che logica, dopo aver sprecato bilioni di kili di carta, mi costringono a restituire l’alberello di natale dopo l’uso? che quando in svezia si vedono arrivare l’ennesima carrata di abeti gli viene un picco di angoscia.

allora meglio ricevere quel bel libercolo sulla vita del berlusca: la carta era anche di miglior fattura (la classe non è acqua!)e le storie all’interno avvincenti e commoventi, degne del miglior De Amicis.

e poi ci parlano del “caro scuola”: che il cartaceo abbia ancora un prezzo fa davvero notizia.

Annunci

Responses

  1. è un po’ come: “nessun condannato in parlamento!” e quelli che ribattono “c’è reato e reato”…

  2. 🙂 c’è albero e albero…

  3. già

  4. c’e’ post e post….:-)

  5. La storia dell’albero dell’Ikea mi ha sempre lasciato un po’ così…e l’ho sempre percepita come la foglia di fico della coscienza, trasformando il fatto di ammazzare un albero piazzandolo a fianco al calorifero in un atto di suprema ecologia.
    La storia che poi lo ripiantino nei pascoli del cielo di Svezia mi ha sempre saputo di mussa…per me giri l’angolo e lo tritano. Dai, sarebbe come dire: hai un vitello un po’ malaticcio e cosa fai? In cambio di un buono sconto sulle polpette lo porti dal macellaio, che lo libererà nei pascoli della Maremma…
    Rilancio una folle idea di qualche anno fa: questo Natale pediniamo il Tir dell’Ikea con gli alberi? Vediamo dove li portano? Secondo me il buon http://www.emmeclausi.it ci tira fuori il servizio…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: