Pubblicato da: clementinaolga | 31 luglio 2008

EPO(vera italia)

clamorosa, giornalistica confessione del ciclista pinzato, il ragazzino che aveva già infiammato i cuori dei tifosi.

riccò ha ammesso: ebbene sì.

e noi, utenti del tiggì serale, a sorbirci i primi piani, le congetture, gli auspici per un mondo migliore. perlo meno quello sprtivo.

a sorbirci anche questa pantomima, dopo la depressione del povero Del Turco, che non legge più, non dorme più. un pò come noi mortali, inseguiti di mutui.

dopo gli scoop estivi sul caffè che salva dall’ictus e la pancia di ronaldo.

dopo la telenovela alitalia, che risorgerà a nuova vita, una venere che sorge dall’acque. speriamo che la carlinga non si arrugginisca, però.

ma lo scandalo non sarà quello dell’ennesimo illuso champion-to-be, imbibito di roba come jimi hendrix. quello che mi fa venir voglia di prendere la mia bici (un ottimo modello in ghisa, a prova di tromba d’aria) e lanciarla nei reni del giornalista di turno, è la sfrontatezza con cui cercano di proporci la versione di un riccò che si compra su internèt (l’accento rigorosamente tronco) l’epo, se lo fa nei cessi dell’autogrill, in viaggio verso il tour.

tutto da solo. un’idea tutta sua. brillante iniziativa, davvero.

ma i medici delle squadre, anche quelle dilettanti, sono pagati per seguire gli atleti, o per prescrivere il collirio dopo una gara nelle nubi di moscerini della pianura?

che pentola avrebbe fatto scoppiare, il povero stupido riccò, informandoci di come e quanto il doping appesti capillarmente lo port, il ciclismo di sicuro?

altro che coraggiosa confessione. è una triste forzatura, un capro espiatorio costretto a infangarsi per permettere al cinico sistema di andare avanti, in volata, passandogli sopra.

Annunci

Responses

  1. chissà quanti riccò ci sono nella povera italia. Ma io sono così disincantato che non mi infiammo più per nulla.

  2. Un immenso gioco d’ipocrisia, quello dello sport. Forse non di tutti gli sport, ma sicuramente di quelli più seguiti e più pagati dal sistema pubblicitario.

    Viene punito chi viene beccato, non chi si doppa…


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: