Pubblicato da: clementinaolga | 8 marzo 2009

pomeriggio di ozio

c’è una pozza in giardino, di acqua melmosa e freschissima. la pioggia l’ha riempita, il sole la estingue.

la prigione del mio corpo, pesante, greve, lo sguardo che filtra in spazi ulteriori, naviga sulle onde della luce, rimbalza sui riflessi dell’acqua.

come gioca, un cardellino, bellissimo, concentrato sugli spruzzi piacevoli della pozza.

come è lento il mio passo, nervoso, incerto. incespica, ritorna a passare sugli stessi mattoni, si ferma, riprende.

l’uccellino indugia, nel piacere assoluto di un momento. lo guardo, inseguita dal correre delle mie ore.

vola via, ora il cielo lo nasconde ai miei occhi.

c’è uno stagno limaccioso, inerte. c’è una sorgente tra le frasche, forse la posso scoprire. posso nutrire lo stagno di nuova linfa dalla terra. posso alzarmi e volare via.

Annunci

Responses

  1. questo post profuma di muschio…
    🙂


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: