Pubblicato da: clementinaolga | 26 maggio 2009

pino marittimo

guardo il cielo. e poi il mare. il mare a 10 cm dai miei piedi. l’azzurro e grigio dei sassi sul fondo, le macchie scure, le increspature della brezza.

guardo il cielo ed il mare. tocco il cielo ed il mare. me li mangio e li annuso.

ho lasciato il computer acceso, su in casa sul tavolo. il computer acceso, gli armadi aperti, le idee confuse. il cielo ed il mare mi stavano chiamando.

chiudo gli occhi e sento la mia testa crescere, la mia testa e’ il pino marittimo, le chiome antiche, i rami. la mia testa è una casa vivente, gli uccelli che cinguettano i miei ricordi, i pensieri.

tra le foglie discrete si possono riposare un po’, le parole che vorrei scriverti ora, i sorrisi che ti ho dato, i racconti con cui mi piacerebbe stancarti.

c’e’ un pino tranquillo, affacciato sul mare. appisolato a picco sul mare, gli spruzzi del mio tuffo gli solleticano appena i rami. li stende al sole e aspetta che asciughino.

domani scriverò parole, oggi immergo la mia chioma di pino dentro all’acqua del mare, nuotano con me tutte le emozioni che non dirò a nessuno.

Annunci

Responses

  1. lascia un comento …. lascio una lamentela che è troppo tempo che non scrivi!!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: