italia-ghana…boh?

Lunedi’ 13 giugno, finalmente inizia, ci siamo.
L’italia intera accelera il battito del cuore. O
almeno cosi’ pare che sia, a sentire le migliaia di
parole scritte e diffuse via etere che scandiscono il
cout-down per l’inizio dei mondiali di futbòl, come
direbbe mamma’.
non l’ho vista ieri sera la partita, non ho visto la
squadra, non ho sentito la canzone di pooh.(in effetti
non includerei quest’ultima mancanza nel capitolo dei
grossi traumi, saro’ onesta)
Pero’ ho visto l'”Italia”, quella vera, quella dei
sigg. Rossi e Bianchi,in azione in diretta.
aeroporto di catania, ciak si gira.
Attraversiamo la strada per fare il check-in sotto un
diluvio che sembra di essere in un film tragico sul
vietnam – in vietnam diluvia sempre quando poi
cominciano a sparare – qui per fortuna nessuno spara.
la fila di gente in attesa e’ animata, gli aerei non
stanno atterrando, ritardi, bus-navette, telefonini
che si surriscaldano.
solo per un attimo mi convinco di DOVER partire,
cioe’, cazzo, bisogna che il sistema provveda. sono
contagiata da un gruppetto di businnessman nostrani,
credo siano piu’ innervositi dal pensiero di perdere
il fischio di inizio che dalla probabile assenza di
domani in ufficio. rinsavisco presto, ammaliata dal
pensiero di scroccare una notte in un albergo
quattrostelle. piccola italia.
in un folle palleggio di informazioni corriamo dal
bancone del check-in all’ufficio alitalia (una
stanzetta che sarebbe piu’adatta come edicola di una
pizzetta catanese)io,la mia badante dr.ssa sibilla,
la signora antonia, il signor baffo – paranoico
torinese con le valige di luis vuitton- un tamarro
made in here ma residente in germania con un nome
immemorizzabile e una ciurma di 11 dementi argentini,
che si muovono con moto browninano per tutto
l’aeroporto o aerostazione, come dicono qui.
dopo 125 minuti di attesa e di notizie false e
tendenziose le caviglie della signora antonia hanno
raggiunto diametro di 40 cm. io esco a fumarmi una
merit, ottenuta in gentile omaggio da un’aspirante
ex-fumatrice.
il tamarro urla al suo telefonino “schon,
scheisse…ritarden,”dall’interno dell’ufficio
alitalia.
la hostess piangerebbe a questo punto, se non le
avessero strategicamente asportato le ghiandole
lacrimali al momento dell’assunzione. prova anche a
sorridere, ma il viso si rifiuta.
baffo vuole che gli sia servita una cena calda.(baffo
ha una pancia che poldo e’ un dilettante, in
confronto)
gli argentini entrano ed escono dall’ufficio in ordine
sparso, portano valigie, lasciano fogli, spariscono di
nuovo.
al 183 minuto compare da uno dei buchi neri
dell’aerporto fontanarossa il sig. lo bianco, dato per
disperso fino ad allora. e’ disorientato, crede di
essere sull’aereo, o forse gia’ magicamente
trasportato sulla teraferma, non capisce come mai tra
poco saliremo tutti su un bus…
tamarro lo prende sotto la sua ala protettrice. siamo
quasi salvi.
il bus e’ pronto. sono le 22.30. a quest’ora avremmo
era previsto che virassimo su portofino per atterrare
a genova, abbiamo quasi passato la boa della 5 ore in
questo balletto italiano.
saliamo sul bus. io e la mia badante, baffo, tamarro,
l’antonia e le sue caviglie, e tutti, magicamente
tutti gli 11 argentini. da ultimo sale lo bianco,
cercando di capire come possa volare questo strano
aereo senza ali.
una nonnina argentina si siede in prima fila. tamarro,
passato al comando della ciurma accende la radio,
zittisce la folla con la diretta radio dalla germania.
la nonnina capisce che e’ un momento importante,
storico. “viva l’italia” grida.
grazie, credo che ne abbiamo bisogno.
dall’italia, buona la prima.
baci e abbracci (come recitano le T-shirt ultimo
strillo della moda…sono certa che tamarro ne aveva a
bizzeffe nella valigia)
P

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: